La Formazione del Sommelier

L’Area Formazione dell’Associazione Italiana Sommelier si occupa di tutto ciò che riguarda la formazione, l’informazione, l’aggiornamento e l’approfondimento culturale degli Aspiranti Sommelier e di coloro che, già entrati a pieno titolo in AIS, desiderano arricchire il proprio bagaglio culturale enogastronomico. Questi obiettivi possono essere raggiunti grazie a un Corso articolato, in tre livelli, a seminari di formazione e aggiornamento, all’elaborazione dei testi in uso ai Corsi. Non solo, perché dopo essere diventati Sommelier si può seguire un percorso didattico articolato per approfondire tematiche relative alla comunicazione, alla degustazione del vino, all’abbinamento cibo-vino, al servizio, alla gestione dei Corsi e altro ancora.

Scarica IL CALENDARIO DEI CORSI AIS IN FRIULI VENEZIA GIULIA 2017

Il Corso per Sommelier

L'Associazione Italiana Sommelier organizza in tutto il territorio nazionale il Corso di qualificazione professionale per Sommelier.
Il programma di studio si articola in tre livelli e permette di entrare nell'affascinante mondo del vino, dominato da buongusto e raffinatezza. Incontri e serate in ristoranti selezionati, visite ad Aziende di rango, viaggi-studio nell'alta enogastronomia, si intrecciano con cultura, storia e business e creano nuove opportunità di realizzazione professionale.

Il 1° Livello approfondisce gli argomenti di viticoltura, enologia, birra, distillati, legislazione vitivinicola, tecnica della degustazione e del servizio, che rappresentano le basi della professionalità del Sommelier, a partire dalla corretta temperatura di servizio dei vini fino all'organizzazione e alla gestione della cantina.

Il 2° Livello esplora il modo del vino e porta alla conoscenza della produzione italiana e straniera, con particolare attenzione al legame indissolubile con il territorio. Il 2° Livello perfeziona anche la tecnica della degustazione del vino, determinante per poterne apprezzare ogni sfumatura sensoriale e, in particolare, per esprimere un giudizio sulla sua qualità.

Il 3° Livello affronta la tecnica della degustazione del cibo e, soprattutto, dell'abbinamento cibo-vino, attraverso l'utilizzo di una scheda grafica e di prove pratiche di assaggio di cibi con vini di diverse tipologie. Al termine dell'intero percorso formativo è previsto un esame di abilitazione, superando il quale si consegue il titolo di Sommelier AIS.
I supporti didattici permettono ai Corsisti di partecipare alle lezioni e alle numerose prove di degustazione con attenzione e interesse, in modo efficace e divertente.
Il materiale didattico fornito è di grande pregio: libri di testo, valigetta con i bicchieri e gli attrezzi da degustazione, quaderni per le prove pratiche di degustazione e di abbinamento.

Il Regolamento del Corso di formazione professionale per Sommelier
e del Corso di Avvicinamento al Vino
Scarica IL CORSO PER SOMMELIER (pdf)

Il Corso di Formazione Professionale sui tre livelli
L’iscrizione all’Associazione Italiana Sommeliers ( A.I.S. ) è obbligatoria per tutti coloro che vogliono frequentare i Corsi e le altre attività associative, oltre che per sostenere l’esame finale. L’iscrizione da diritto a: ricevere la Guida dei Vini d’Italia Vitae, e la rivista nazionale Vitae e la rivista MangiaVino, di facilitazioni economiche per l’ingresso al Vinitaly e per altri eventi associativi, sia regionali che nazionali come: degustazioni guidate, seminari a tema, cene didattiche, visite studio presso aziende vitivinicole.

Il Corso di qualificazione professionale per Sommelier è organizzato con programmi che soddisfano le richieste di un pubblico sempre più competente ed esigente. Le lezioni teoriche e pratiche sono tenute da Relatori appositamente abilitati dal Responsabile Didattico nazionale A.I.S.
La frequenza alle lezioni è obbligatoria; sono tollerate al massimo due assenze per ogni livello del Corso.
Ogni lezione comprende una parte teorica e una parte pratica (degustazione guidata, tecnica del servizio, abbinamento cibo-vino).
L’esame finale consiste in una prova articolata in due giornate (una prova scritta e una prova pratica) e dovrà verificare la preparazione culturale e tecnico-pratica del Candidato. I Candidati che superano l’esame finale ricevono il Diploma di Sommelier, il Tastevin con catena e il distintivo.
La ripetizione dell’esame finale è possibile anche in una Sezione Territoriale diversa da quella di appartenenza, con lettera di presentazione del Presiedente di Sezione A.I.S. il Corsista deve essere in regola con il pagamento della quota associativa e in possesso della certificazione che attesti la sua regolare frequenza ai livelli del Corso.
In tutti i livelli del Corso vengono forniti i Testi ufficiali A.I.S. ed il materiale didattico inerente al Corso (set libri, quaderni per le analisi sensoriali, quaderni per le analisi di abbinamento). Nel primo livello l’allievo riceve inoltre: la valigia con 4 calici da degustazione, 4 calici aventi forme diverse per la prova dei profumi e del gusto, gli attrezzi per il servizio e l’apertura delle bottiglie.
Il Corsista che abbia lasciato intercorrere più di cinque anni dalla partecipazione a un livello, non può iscriversi al successivo.

Il Corso di Avvicinamento al Vino
Scarica IL CORSO DI AVVICINAMENTO AL VINO (pdf) 

Il Corso di Avvicinamento al Vino, promosso dall'Associazione Italiana Sommelier, è appositamente studiato per il neofita e per chi vuole avere una base solita e completa sul vino.
E' suddiviso in cinque lezioni e permette all'Allievo l'apprendimento della degustazione del vino attraverso l'analisi sensoriale. Una breve introduzione alla viticoltura ed enologia apre la conoscenza dei vini italiani e del mondo. Infine l'Allievo impara la corretta e affascinate tecnica dell'abbinamento del cibo al vino, l'uso adeguato dei bicchieri e la relativa tecnica del servizio dei vino.
Ogni lezione comprende, oltre alla parte teorica, anche degustazioni pratiche guidate di tre vini in ogni lezione. L'Allievo è dotato dei Testi ufficiali A.I.S. e delle schede per la degustazione. Eventuali controversie inerenti l'applicazione delle norme prescritte sono di competenza della Giunta Esecutiva Nazionale dell'A.I.S.
La partecipazione al Corso di Avvicinamento al Vino prevede l'iscrizione dell'Allievo alla Associazione Italiana Sommelier, permettendogli poi, in seguito, di esercitare il diritto di prelazione per l'iscrizione al Corso di qualificazione per Sommelier strutturato su tre livelli. L’iscrizione da diritto a: ricevere la Guida dei Vini d’Italia Vitae e la rivista nazionale Vitae e la rivista MangiaVino, di facilitazioni economiche per l’ingresso al Vinitaly e per altri eventi associativi, sia regionali che nazionali come: degustazioni guidate, seminari a tema, cene didattiche, visite studio presso aziende vitivinicole.
Se il partecipante al Corso di Avvicinamento al Vino si iscrive successivamente al Corso per Sommelier, ha diritto di prelazione.
L'organizzazione del Corso di Avvicinamento al Vino è analoga a quella del Corso per Sommelier.
Le lezioni sono svolte da Relatori abilitati A.I.S.

Per ogni ulteriore informazione sul Regolamento nazionale dei Corsi si può consultare il sito web dell’Associazione Italiana Sommelier: www.aisitalia.it


Nota: i presenti Regolamenti (Corso per Sommelier e Corso di Avvicinamento al Vino) sono conformi al Regolamento Nazionale Corsi della Associazione Italiana Sommelier.